Misteriose mummie scoperte in Russia hanno connessioni con la Persia

Misteriose mummie scoperte in Russia hanno connessioni con la Persia

- in Archeologia Misteriosa
1219
0
mummie_russia_persia
Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+32.9kTweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Il mistero delle mummie scoperte in Russia. Gli archeologi hanno ripreso gli scavi a Zeleniy Yar, un sito remoto nei pressi del Circolo Polare Artico, noto al popolo indigeno dei Nenets come “la fine della terra”.

Mummie_Russia_Persia
Particolare della mummia dai capelli rossi

Questo stesso sito ha già rivelato quasi una dozzina di misteriose mummie che sembrano essere estranee alla regione ed i cui artefatti possono essere fatti risalire all’antica Persia, che si trova a quasi 6.000 chilometri di distanza. Gli scienziati stanno avviando test genetici per determinare le origini delle mummie e sbloccare i segreti di una civiltà medievale avvolta nel mistero. All’inizio dello scorso decennio un team di gli archeologi russi ha scoperto 34 tombe  ed 11 corpi mummificati in quella che sembra essere una necropoli risalente ad 800 anni fa. Tuttavia , gli scavi sono stati interrotti per le proteste degli abitanti che vivono nella penisola di Yamal, i quali sostengono che i lavori disturbavano le anime dei loro antenati;  un motivo che è stato ignorato dall’attuale team di ricercatori , guidato da Alexander Pilipenko dell’Istituto di Citologia e Genetica, parte del ramo siberiano dell’Accademia russa delle Scienze. La scoperta è estremamente rara: le mummie sono state trovate in ottimo stato di conservazione ed indossavano maschere di rame. Si tratta di sette maschi adulti, tre bambini maschi ed una bambina di sesso femminile sono stati scoperti , sepolti tra un tesoro di gioielli ed altri manufatti. I loro crani sono in frantumi o mancanti, mentre gli scheletri sono in parte distrutti. Cinque mummie sono coperte di rame ed altre con pelle di renna o pelliccia di orso. Una delle mummie è un uomo dai capelli rossi, coperto dal petto ai piedi da una placcatura in rame. Nel suo luogo di riposo si trovava era un’ascia di ferro, pellicce ed una fibbia con testa in bronzo raffigurante un orso.
I ricercatori ritengono che la mummificazione dei corpi non sia stata intenzionale ma causata da una combinazione di rame (che ha impedito l’ossidazione dei resti) unitamente alle particolari temperature di conservazione naturale. “In nessuna parte del mondo ci sono così tanti resti mummificati al di fuori del permafrost o delle paludi ‘ “, ha detto Natalia Fyodorova , del dipartimento Urali dell’Accademia Russa delle Scienze, come riportato dal The Siberian Times. La Dott.ssa Fyodorova ritiene inoltre che la condizione e l’orientamento dei resti riflette un certo tipo di rituale religioso. Ha suggerito che la frantumazione dei crani potrebbe essersi verificata subito dopo la morte” per proteggere i defunti da misteriosi incantesimi” . I piedi dei defunti, inoltre, sono tutti orientati verso il fiume vicino a Gorny Poluy, che è visto come luogo dal forte significato religioso. Tuttavia, tali rituali di sepoltura sono del tutto sconosciuti agli esperti e non sono tipici della regione. Il che suggerisce che le mummie appartengono ad una razza straniera. Anche i manufatti suggeriscono questa possibilità. Alcuni degli elementi trovati sul sito, comprese le teste di bronzo , sono originarie della Persia che si trova a circca 3.700 miglia di distanza ( 6.000 chilometri ) e risalgono al 10 ° secolo od 11 °. La scoperta si aggiunge alle prove che la Siberia non era un deserto isolato, ma un crocevia del commercio internazionale e della diversità culturale.

Le mummie scoperte in Russia e la loro probabile connessione con la Persia costituiscono un dubbio capace di rivoluzionare le attuali conoscenza sui popoli antichi.

Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+32.9kTweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Facebook Comments

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

TRE PROBLEMI DA RISOLVERE PER TROVARE ATLANTIDE

Condividi articolo000 Quello di Atlantide, è forse il