FANTASMI A PALAZZO BATISTA IN ROVERETO

FANTASMI A PALAZZO BATISTA IN ROVERETO

- in Fantasmi
2055
0
Fantasmi-Palazzo-Balista-Rovereto
Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Avvistamento di fantasmi a Palazzo Batista (Rovereto), antico edificio del trentino noto per avere ospitato il conte di Cagliostro.

A Rovereto (Trento) ci sarebbero stati avvistamenti di fantasmi durante i lavori a palazzo Batista, famoso per aver ospitato Cagliostro. Giuseppe Giovanni Battista Vincenzo Pietro Antonio Matteo Balsamo, conosciuto col nome di Alessandro e ben più noto per essere stato l’alchemico Conte Cagliostro. Molte le leggende ispirate al suo nome e alla sua storia, oltre che sceneggiature di libri, fumetti e film. Stavolta, pare che il Conte abbia”colpito” ancora: nei lavori fatti a palazzo Batista di Rovereto, sarebbero stati avvistati dei fantasmi. Fu famoso perché ospitò il Conte Cagliostro. Alcuni degli operai al lavoro nel cantiere della ditta Marsilli, incaricata di riportare la struttura nobiliare all’antico splendore, avrebbero visto delle strane presenze aggirarsi nella struttura realizzata nel 1711. Pare che gli operai abbiamo sentito umori strani, voci, e rumore di passi. Forse si sarà trattato solo di autosuggestione o magari di qualche scherzo fatto tra colleghi, sta di fatto che questo luogo, famoso per la sua leggenda, sembra l’ideale per gli avvistamenti di fantasmi. Davanti al portone d’entrata si possono vedere strani segni realizzati con porfidi di diverso colore che racconterebbero la storia dell’edificio una volta decrittati. Non solo: un grande pentacolo, simbolo esoterico per eccellenza, si cela tra di essi. Nell’atrio, sono presenti invece tre inquietanti arcate: Sulle chiavi di volta dei tre archi sono riprodotte tre maschere dalle fattezze demoniache. Palazzo Balista è stato costruito da Nicolò Rosmini e divenne famoso perché ospito il Conte Cagliostro, noto come alchimista e vissuto nella seconda metà del 1700. In pochi hanno creduto alla storia dei fantasmi, e forse si tratta di un’abile mossa di marketing. A ogni modo, a Rovereto, esiste questa bella e affascinante struttura, strane presenze o meno. Il Conte, dopo aver passato un’infanzia complicata, fu considerato eretico dalla Chiesa cattolica e condannato al carcere a vita. Egli era mago, guaritore e alchemico. Ma, soprattutto, fu una persona molto scaltra e i suoi decantati poteri erano non hanno mai avuto riscontro scientifico.

Fonte: ultimenotizieflash.com

Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Facebook Comments

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

LA LEGGENDA DEL FANTASMA DI BETSY BEAUMONT

Condividi articolo000 Quella del fantasma di Betsy Beaumont