Owen Parfitt e la sua incredibile scomparsa

Owen Parfitt e la sua incredibile scomparsa

- in Persone Scomparse
1000
0
scomparsa_owen_parfitt
Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Owen Parfitt aveva vissuto una vita estrema e sopra le righe.


Raccontava storie stravaganti sulla sua giovinezza. Atti di pirateria, grandi battaglie ed uno stuolo di donne.  La maggior parte delle gente era scettica sui suoi racconti, ma questo non gli impediva di continuare a raccontare incredibili storie sui giorni gloriosi.

Nel 1760, Owen Parfitt aveva ormai 60 anni. Non era più attivo come un tempo. Era quasi paralizzato e viveva con la sua anziana sorella a Shepton Mallet , una città nel sud-ovest dell’Inghilterra. Per un uomo abituato a muoversi liberamente da un’avventura all’altra, la paralisi doveva essere un insopportabile fardello.
Ma vi era ancora un’ultima avventura che doveva catturare l’attenzione di Shepton Mallet ed i villaggi vicini.
La data è incerta. Alcune fonti sostengono che abbia avuto luogo nel mese di giugno del 1763, mentre altri la collocano nel 1768. Indipendentemente da ciò, sappiamo che in una calda serata, Owen Parfitt voleva sedersi nella veranda per prendere un pò di fresco. A causa della sua paresi, ebbe bisogno dell’aiuto della sorella e di un vicino per essere portato fuori in una sedia sulla veranda.
Quando sua sorella tornò in casa, Owen Parfitt era seduto placidamente sulla sedia. Dall’altra parte della strada, a brevissima distanza, alcuni contadini stavano lavorando. Certo, se qualcuno si fosse avvicinato dove sedeva sulla veranda, avrebbe visto qualcosa .
Nessuno vide o si rese conto di nulla.
Stava per sopraggiungere un temporale e così la sorella di Owen uscì sul portico per riportarlo dentro. Ma Owen non era più sulla sedia. Sapendo che non poteva essersi spostato solo, la signora chiese informazioni  ai lavoratori che si trovavano lì vicino. Ma nessuno seppe dire nulla. Nessuno aveva visto Owen.
Presa dal panico, la sorella avviò intense ricerche nella zona. Se Owen si era mosso da solo non poteva essere andato lontano, doveva trovarsi nei dintorni.
Incredibilmente, non fu trovata alcuna traccia dell’uomo paralitico. Owen Parfitt
Nel mesi successivi,  i vicini fantasticarono su quello che poteva essere accaduto, sostenendo che Owen era stato rapito dal diavolo o che i pirati lo avessero portato via per avere informazioni su un antico e perduto tesoro. Owen Parfitt
L’incredibile scomparsa di Owen non è mai stata risolta ed è diventata una nota leggenda nella tradizione locale. Owen Parfitt.
La storia sembrava dimenticata, quando nel 1813, durante alcuni lavori a Shepton Mallet fu portato alla luce uno scheletro umano.
Tutti giunsero alla conclusione che doveva trattarsi dei resti dell’uomo scomparso. La comunità medica stroncò le maldicenze sul nascere , quando affermò che lo scheletro era quello di una giovane donna.
Quello di Owen Parfitt rimane uno dei misteri più intriganti del sud dell’Inghilterra.

Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Facebook Comments

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Ali Agca: Emanuela Orlandi è viva e si trova in un convento

Condividi articolo000 Ali Agca lancia un’accusa a Papa