DUE STANZE SEGRETE NELLA TOMBA DI TUTANKHAMON

DUE STANZE SEGRETE NELLA TOMBA DI TUTANKHAMON

- in Archeologia
1313
0
Tutankhamon-stanze-segrete-nefertiti
Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Nel mese di Agosto del 2015, sofisticate analisi radar, avevano fatto ipotizzare all’esistenza di due stanze segrete nella tomba di Tutankhamon, il faraone bambino. L’ipotesi di base era potesse trattarsi del sepolcro della mitica Nefertiti, madre del faraone. Oggi, a distanza di oltre sei mesi, quella che era solo un’ipotesi è divenuta realtà. In effetti, dietro la tomba di Tutankhamon si trovano due vani nascosti e le successive indagini comprovano che al loro interno si trovano oggetti di metallo e materiali organici, come dire resti umani ed oggetti preziosi.

Di seguito, proponiamo un recente articolo edito sulla Stampa, che sintetizza lo sviluppo dei lavori di scavo e formula ipotesi concrete sulla natura dei reperti.

Lo studio con il radar realizzato dall’esperto giapponese, Hirokatsu Watanabe, ha rivelato che «c’è una probabilità del 90% che ci siano due stanze nascoste dietro la tomba di Tutankhamon», ha spiegato il ministro durante una conferenza stampa convocata al Cairo. «Ci sono spazi vuoti» dietro due pareti, «ma non sono del tutto vuoti, contengono materiali organici e metallici». Il ministro ha aggiunto che nella tomba -che si trova nella Valle dei Re, sulla riva del Nilo, di fronte a Luxor- saranno condotte ulteriori ricerche a fine marzo.

Potrebbe essere l’ultimo segreto del faraone-bambino, Tutankhamon, il più celebre della storia egiziana.

È quasi certo che ci siano due camere nascoste dietro i muri della tomba del giovane principe a Luxor: lo ha annunciato il ministro delle Antichità egiziane, illustrando i risultati preliminari di un’analisi sofisticata realizzata con il radar.

L’ipotesi, che è quasi una certezza, suffraga la tesi di un archeologo ed egittologo britannico, Nicholas Reeves, secondo cui le camere nascoste sarebbero il sepolcro della leggendaria regina Nefertiti, la madre di Tut.

Il ministro egiziano, Mamdouh al Damati, propende invece per un’altra tesi, che si tratti della tomba di un’altra sposa del faraone Akenaton, il padre del giovane Tutankamon, o anche di una delle sue figlie.

Lo studio con il radar realizzato dall’esperto giapponese, Hirokatsu Watanabe, ha rivelato che «c’è una probabilità del 90% che ci siano due stanze nascoste dietro la tomba di Tutankhamon», ha spiegato il ministro durante una conferenza stampa convocata al Cairo.

«Ci sono spazi vuoti» dietro due pareti, «ma non sono del tutto vuoti, contengono materiali organici e metallici». Il ministro ha aggiunto che nella tomba -che si trova nella Valle dei Re, sulla riva del Nilo, di fronte a Luxor- saranno condotte ulteriori ricerche a fine marzo.

Fonte: la Stampa

Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Facebook Comments

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

IN EGITTO E’ STATA SCOPERTA LA TOMBA DI UN FARAONE SCONOSCIUTO

Condividi articolo000 Gli scavi archeologici in Egitto proseguono