Decreto carceri, amnistia ed indulto

Decreto carceri, amnistia ed indulto

- in Politica
393
0
amnistia_indulto
Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Amnistia ed Indulto.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto carceri. E’ un importante passo in avanti verso l’amnistia e l’indulto.

Il decreto carceri prevede importanti misure volte a riformare il sistema penitenziario ed a contenere il sovraffollamento. Per effetto del decreto carceri, oltre 3000 detenuti potrebbero abbandonare le strutture penitenziarie nei prossimi mesi.

Il decreto carceri dovrà essere discusso in Parlamento e potrà andare incontro ad alcuni ostacoli. In primo luogo, il segretario del Pd, Matteo Renzi, si è dichiarato contrario perchè ritiene che il provvedimento sia un messaggio negativo per il paese e non ammissibile nè l’ amnistia nè l’ indulto.

Il decreto carceri introdurrebbe significativi provvedimenti, tra cui: obbligo del braccialetto elettronico per i detenuti ammessi agli arresti domiciliari, liberazione anticipata che passa da 45 a 75 giorni in meno per ogni semestre di pena scontata, affidamento in prova ai servizi sociali concedibile fino a 4 anni di reclusione (invece dei 3 attualmente previsti dalla legge), rimpatrio nel paese di origine per gli stranieri che devono scontare gli ultimi due anni di pena, istituzione della figura del Garante dei Detenuti.

Come si vede, il decreto carceri prevede importanti modifiche che, nei prossimi giorni potrebbero diventare legge. Ma si fà strada l’idea che sia necessario approvare comunque un provvedimento di amnistia o indulto, come più volte auspicato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Facebook Comments

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare