Libro della Nasa su archeologia ed extraterrestri

Libro della Nasa su archeologia ed extraterrestri

- in Ufologia
749
0
geroglifici maya
Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+32.9kTweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Un libro della NASA indaga su come l’archeologia possa contribuire alla comprensione della comunicazione extra -terrestre

Un nuovo libro pubblicato dalla NASA esamina i contributi che l’archeologia e l’antropologia possono arrecare al progetto di ricerca SETI. Gli autori richiamano analogie e metafore per decifrare il linguaggio e la simbologia delle civiltà perdute e decodificare messaggi che potrebbero provenire da  “altri mondi “.

Il nuovo libro dal titolo ‘Archeologia, Antropologia e Comunicazione Interstellare’ , a cura di Douglas A Vakoch , direttore presso l’Istituto SETI, è una raccolta di saggi di diversi autori che indagano le più recenti ricerche riguardanti l’intelligenza extraterrestre .

Nell’introduzione al libro, Vakoch afferma che l’archeologia può dare un importante contribuito a questa ricerca. Mentre cerchiamo sistemi per contattare a distanze interstellari, l’archeologia fornisce alcune intriganti analogie ed alcuni studiosi – come scienziati di successo del SETI- stanno cercando di raccogliere indizi, tra i reperti archeologiche di antiche civiltà, che possano ricondurre ad un remoto contatto di civiltà aliene con il pianeta Terra.

L’Antropologo Ben Finney e lo storico Jerry Bentley intendono effettuare un raffronto decodificando antichi testi, tra cui geroglifici egizi e maya, e sul modo in cui possiamo capire ed eventualmente comunicare con una civiltà extraterrestre, in particolare attraverso il ‘ linguaggio universale ‘ della matematica e astronomia. Ad esempio, quando gli studiosi iniziarono la decodifica di antichi geroglifici maya, i loro primi successi furono nel riconoscere il sistema di numerazione di base utilizzato dai Maya , così come i loro sistemi di calendario , che si basavano sui moti visibili della Luna e sole.

Geroglifici Maya
Segni e geroglifici Maya

Nell’ultimo capitolo del libro, William H. Edmondson , ricercatore presso l’Università di Birmingham in Inghilterra, attira l’attenzione su un’altra analogia, suggerendo che l’antica arte rupestre può essere un esempio di tipo di comunicazione simbolica che potrebbe essere utilizzato da civiltà extraterrestri e studiare l’arte rupestre potrebbe quindi aiutarci a capire la comunicazione da una intelligenza extraterrestre.

“E ‘ utile rivedere alcuni parallelismi dell’esistenza umana che pongono problemi per noi oggi “, ha scritto Edmondson . ” Uno di questi è  l'”arte rupestre “, che consiste in modelli o forme scavate nella roccia migliaia di anni fa. Tali antiche sculture di pietra sono state trovate in molti paesi.”

Edmondson afferma che proporre l’idea che tali antichi simboli siano stati creati dagli alieni è utile per riformulare il modo in cui si va alla ricerca di segnali provenienti da altri mondi – e come potremmo procedere ad un contatto.

Strano simbolo su una pietra da Dalgarven

“Possiamo dire poco , se non altro, di ciò che rappresentano questi simboli, perché sono stati intagliati nella roccia , e su chi li ha creati “. “Potrebbero anche essere stati creati dagli alieni. “

Tuttavia, non tutti gli studiosi condividono che l’utilizzo di conoscenze su questo campo sia utile a comprendere ogni possibile comunicazione dallo spazio esterno. L’archeologo ed antropologo Kathyrn Denning invita alla cautela nella scelta dei modelli che usiamo per capire la comunicazione interstellare. Denning fa notare che la teoria dell’informazione può fornire una misura quantitativa della complessità di un sistema di comunicazione. Si segnala inoltre la falsa analogia tra un codice elaborato da altri esseri umani e la comprensione di un messaggio extraterrestre fondato su un differente linguaggio.

Tuttavia, Voynach insiste sul fatto che esplorare questi temi è di vitale importanza per preparare un futuro possibile in cui il contatto arriva da origini extraterrestri:

” Questi studiosi sono alle prese con alcune delle enormi sfide che dovrà affrontare l’umanità in ordine ad un segnale ricco di informazioni proveniente da un altro mondo.

Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+32.9kTweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Facebook Comments

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

SCOPERTE MUMMIE ALIENE A NAZCA?

Condividi articolo000 SENSAZIONALE SCOPERTA A NAZCA. RITROVATI CINQUE