Alieni. La ricerca si concentrerà sui trasmettitori

Alieni. La ricerca si concentrerà sui trasmettitori

- in Ufologia
317
0
Radar di ricerca
Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Alieni sulla Terra. Un nuovo obiettivo per il SETI potrebbe essere quello di cercare segnali extraterrestri all’interno del nostro sistema solare .

TrasmettitoriL’idea nasce dal concetto che se una razza extraterrestre intelligente sta utilizzando una sonda per studiare il nostro pianeta, avrebbe bisogno di un mezzo con il quale inviare un segnale su lunghe distanze interstellari al fine di trasmettere nuovamente i dati al loro sistema solare.

In un recente studio, Michael Gillon (ricercatore dell’Osservatorio di Ginevra), ha illustrato la sua teoria su come realizzare quest’intervento che potrebbe rappresentare una nuova opportunità per ricercare prove sulla esistenza degli alieni, intesi come forme di vita intelligente.

La sua proposta si basa sul concetto che eventuali trasmettitori alieni potrebbero utilizzare il campo gravitazionale del sole come amplificatore per ingigantire il segnale, una tecnica che potrebbe anche essere utilizzata in futuro per aiutarci a comunicare con le sonde spaziali interstellari .

Gillon sostiene che gli astronomi possano monitorare le regioni focali solari di stelle vicine all’interno del nostro sistema solare per cercare segni di trasmettitori come questo. Sarebbe il luogo più probabile dove trovare gli alieni.

Il ritrovamento di radiazioni anomale in uno di questi luoghi potrebbe essere un indicatore della presenza di sonde, che sarà possibile esaminare da vicino.

Il progetto è ancora in fase di elaborazione e, per perfezionarlo, occorreranno parecchi anni. Ma il sistema è abbastanza promettente e si fonda su basi scientifiche piuttosto solide e lungimiranti.

Gli alieni potrebbero essere a due passi da noi.

Condividi articoloShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Facebook Comments

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

UFO NEL MAR BALTICO

Condividi articolo010 MAR BALTICO. Nel 2012, un team