FANTASMI A CASA DI SANDRA E RAIMONDO VIANELLO

0
4112

John Mark Magsino, figlio adottivo di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, racconta a Mistero Magazine di strani ed inspiegabili fenomeni che si sarebbero verificati a casa Vianello dopo la scomparsa dei due grandissimi artisti.

Il ragazzo, oggi ventiquatrenne, intervistato da Mistero Magazine, riferisce che quando Raimondo Vianello si ammalò (e per tutto il periodo della malattia) dialogava da solo con strani ed invisibili personaggi. Diceva che si trattava dei suoi familiari che venivano a fargli visita. Spesso, quando scendeva le scale che dal piano superiore giungevano nella sala soggiorno, si fermava improvvissamente e chiedeva alle “entità” di precederlo, facendo cenno con la mano.

Dopo la morte di Raimondo (e quando Sandra era ancora in vita) nella casa cominciarono a verificarsi altri strani fenomeni. Improvvisamente e simultaneamente, si accendevano i due televisori di casa, sintonizzandosi sul canale 13, che nessuno seguiva. Nel bagno in uso a Raimondo cominciava misteriosamente a scorrere acqua dalla doccia, come se qualcuno avesse azionato la manopola.

Non solo. Il figlio adottivo dei due artisti afferma di avere visto delle inspiegabili ombre muoversi nella casa; fatto notato anche da sua cugina che andava spesso a trovarlo.

La cosa più singolare è che questi strani fenomeni sono definivamente cessati dopo la morte di Sandra e da allora non si sono più presentati.

Tutto lascia pensare che Raimondo non abbia voluto abbandonare Sandra e le abbia manifestato la sua presenza fino alla sua morte, guidandola verso un misterioso e nuovo viaggio, fino a riabbracciarla.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui