L’Autostrada del Diavolo. Fenomeni inspiegabili sulla Route 666

0
219

Al mondo, esistono molti luoghi oscuri, ritenuti tra i più spaventosi della Terra. E’ il caso della Route 666, una autostrada degli Stati Uniti, lunga oltre 320 chilometri, ritenuta sede di apparizioni di fantasmi e fenomeni inspiegabili di varia natura.

La Highway 666 è una autostrada di proporzioni tali da attraversare 4 stati: Arizona, Colorado, New Mexico e Utah.

Coloro che conoscono i terrificanti fenomeni che si manifestano in questo luogo, lo identificano come dimora o “autostrada del diavolo“. Non solo esistono molte leggende urbane e strani racconti associati a questo tratto di strada, ma le stesse statistiche sui decessi ed incidenti mortali sono superiori a quelli riscontrabili in altri luoghi degli Stati Uniti.

Gli automobilisti ed i viaggiatori che, percorrendo la Autostrada 666, hanno sperimentato complicazioni sono convinti che la zona sia infestata da spiriti maligni e fantasmi responsabili degli strani ed inspiegabili eventi.

Il primo tipo di spirito malvagio che si dice sia presente sulla “strada del male” è quello che molti chiamano “Segugio dell’Inferno“. Si tratta di una creatura descritta come simile ad un cane dai poteri soprannaturali. Molti automobilisti sostengono che tale creatura corre molto più velocemente delle autovetture che percorrono la Route 666, provocando intenzionalmente incidenti stradali ed attaccando gli impotenti viaggiatori.

Un altro fenomeno riguarda l’apparizione della così detta “Berlina di Satana”. Si ritiene che un’entità spiritica malvagia sia alla guida di una berlina scura ed inquietante che offre passaggi agli individui che percorrono la strada stregata. Può trattarsi di incauti autostoppisti o di viaggiatori misteriosamente rimasti in panne.

Il racconto di un testimone oculare

Non ero sicuro di voler raccontare questa esperienza. E’ davvero una strana strana, ma nulla su cui voglio scrivere un libro. A partire dal 20 aprile di quest’anno ho guidato da Albuquerque, nel New Mexico, alla zona di Seattle. Ho guidato su quella che è in parte conosciuta come Highway 666 o autostrada del diavolo. Non l’ho studiato nei minimi dettagli, quindi non sono sicuro di quale sia il percorso esatto. Ho guidato attraverso il Colorado, Utah, Idaho, Oregon e fino a Washington. Il viaggio andò bene finché non giunsi a Cortez, in Colorado. Nello Utah, ho sentito un orribile senso di proibizione ed una strana sensazione sopra di me e la macchina. Non ho visto nulla di strano, ma mi sono sentito impaurito per tutto quel tratto. Ho avuto ripetuti attacchi di panico lungo quell’autostrada. Avevo costantemente paura che qualcuno volesse uccidermi. Poi, a peggiorare le cose, ho iniziato a pensare che stavo diventando pazzo perché ero così spaventato. Continuavo ad avere visioni di persone che mi costringevano a scappare dalla strada nei canyon. Sono uscito fuori di strada, riuscendo a recuperare la corsa. Mi sono fermato ed ho passato una notte in un motel a Green River, nello Utah, e non mi sentivo bene neanche lì. Tutta questa sensazione inquietante non è andata via fino a quando non sono arrivata a Provo nello Utah, poi è gradualmente diminuita e quando sono arrivato ad Idaho era sparita. Non ho mai provato nulla di simile prima. È stato un evento soprannaturale? Non lo so e non voglia azzardare alcuna ipotesi. So solo che non voglio più guidare in quella autostrada. Mai.”

Ci sono altre storie che circondano questa spettacolare e vasta strada stregata. Molti sostengono che lo spirito di una ragazza vaga per l’autostrada, mentre altri affermano che esiste un camion fantasma che attacca i viaggiatori, causandone la morte. Altri racconti riguardano la misteriosa sparizione di autostoppisti, i cui corpi non sono stati mai ritrovati, di luci improvvise che appaiono in cielo e di strane creature che si materializzano sul ciglio della strada.

Ti piacerebbe attraversare la Route 666? Sosteresti, anche per una breve pausa, nell’autostrada della morte?

Dopo questo racconto nutriamo numerosi dubbi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui