Il Cimitero Moravo e la tomba dei Vanderbilt

0
87

Il Cimitero Moravo è uno dei luoghi di sepoltura più belli d’America. Si trova nella Staten Island, nella zona meridionale dell’isola di Manhattan a New York.

Il Cimitero Moravo, oltre che per la tranquillità e gli splendidi giardini che lo caratterizzano, è noto anche per la presenza della tomba di Cornelius Vanderbilt, un magnate americano, attivo nel settore della navigazione e deceduto nel 1877. Per la sua morte dispose un significativo lascito al Cimitero Moravo che in seguito edificò la leggendaria tomba dei Vanderbilt, dove furono sepolti sette membri della famiglia.

Immagine di Cornelius Vanderbilt
Immagine di Cornelius Vanderbilt

Il sepolcro dei Vanderbilt, ubicato su una collina del Cimitero, è alto oltre sei metri ed ai suoi piedi è collocato un enorme cancello in ferro, al momento bloccato a causa della morte di una giovane donna, verificatasi diversi anni fa. In particolare, la povera ragazza era deceduta in conseguenza del crollo del cancello che stava tendando di aprire.

Da quel momento, il custode del cimitero e molti visitatori affermano di avere avvistato il fantasma lucente di una donna dai capelli lunghi che si aggira attorno alla tomba, poprio in prossimità del cancello.

Le tradizioni locali riferiscono dell’esperienza occorsa ad alcuni giovani che, durante una visita al cimitero, udirono le forti grida di un bambino ed avvicinatisi all’ingresso della tomba notarono, alle spalle, la presenza di un uomo in giacca e cravatta che sparì immediatamente alla loro vista.

Gli eventi più strani ed enigmatici della tomba di Vanderbilt sono legati ad alcune fotografie scattate nella zona. Molti visitatori, dopo avere scattato foto alla tomba, affermano che le persone ritratte scompaiono dall’immagine o che viceversa nell’immagine appaiono persone non presenti. In altri casi, gli scatti mostrano la presenza di misteriose sfere di luce, linee bianche, volti sfocati, visi fluttuanti e sembianze spiritiche.

Inoltre, l’incidente verificatosi anni prima alla ragazza non è l’unico riscontrato nelle cronache e nella zona si sono verificati altri episodi inspiegabili.

La tomba dei Vanderbilt viene aperta dai discendenti solo ogni quattro anni e, proprio in prossimità di tale momento, i fenomeni paranormali e le apparizioni mostrano una incredibile intensificazione.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui