Helen Duncan: la medium condannata per stregoneria nel 1944

0
42

Helen Duncan è stata una controversa medium scozzese, dotata di doti di chiaroveggenza, che asseriva di poter comunicare con l’anima dei defunti. Nel 1944, il governo inglese l’accusò di stregoneria e venne incarcerata.

Helen Duncan comunicava con i morti?

Nella storia dello spiritismo molti medium affermano di riuscire a comunicare con i morti, utilizzando diverse metodologie, tra cui tavole Ouija, la scrittura automatica ed il contatto con guide spirituali. Un medium di eccezionale livello fu la scozzese Helen Duncan, vissuta nella prima metà del ventesimo secolo.

Ritratto della medium Helen Ducan

Ritratto di Helen Duncan.

Helen Ducan nacque in Scozia nel 1897 e fin da piccola manifestò doti di chiaroveggenza e la capacità di comunicare con i morti. Intorno al 1920 iniziò a tenere sedute spiritiche in cui comunicava con i defunti attraverso “Peggy”, il suo spirito guida. Si racconta che, durante lo stato di trance, la Ducan producesse ectoplasma, sostanza diafana generata da uno spirito.

Le accuse di frode

Secondo l’opinione e l’indagine effettuata da alcuni studiosi del tempo, le doti della Ducan non erano spontanee ma frutto di inganno e frode. Harry Price (all’epoca direttore del National Laboratory of Psychical Research) dop avere indagato sui poteri della Ducan, stilò il seguente rapporto:

Al termine della quarta seduta spiritica abbiamo SPOSTATO la medium su un divano… la signora è entrata in trance. Si è ripresa ma ha rifiutato di sottoporsi ad una radiografia. Suo marito le disse che era indolore ma Lei si alzo’ in piedi e gli diede un forte schiaffo. a questo punto, La signora Duncan si precipitò in strada. ebbe un attacco isterico e comincio’ a strappare il suo vestito. Si aggrappò ad una ringhiera ed inizio’ ad urlare, mentre suo marito cercava di calmarla.

abbiamo riportato la ducan in laboratorio dove ha chiesto subito di essere sottoposta ad una radiografia.  il dottor William Brown chiese al signor Duncan di svuotare le tasche, ma si e’ rifiutato e non ci ha permesso di perquisirlo. Non c’è dubbio che sua moglie helen gli abbia passato un panno (il presunto ectoplasma) quando si trovavano in strada . la ducan si e’ resa disponibile per un’altra seduta. quando è apparso l’ectoplasma, ci siamo precipitati tutti. Uno dei dottori è riuscito ad impossessarsi di un frammento di ectoplasma, prima che la medium lo inghiotisse per intero.

Questa volta non si trattava di un panno. è stato appurato trattarsi di carta, imbevuta di albume d’uovo e piegata in un tubo. non vi e’ nulla di peggio, per uomini adulti, che sprecare tempo, denaro ed energie seguendo le buffonate di una donna grassa e delinquente.

Harry Price

Conoscenza dell’affondamento dell’HMS Barham

Venne quindi appurato che le sedute spiritiche della Duncan erano il risultato di frodi e la medium sarebbe caduta presto nell’oblio se non si fosse verificato un evento paranormale assolutamente spettacolare che portò alla sua incarcerazione.

Nel novembre del 1941, durante una seduta spiritica, la Duncan entrò in contatto con lo spirito di un marinaio assegnato all’HMS Barham, il quale comunicò che la nave, a quel tempo oggetto di ricerche, era in realtà affondata. Tuttavia, la Duncan non ne poteva essere a conoscenza, in quanto il governo britannico ne annunciò l’affondamento diversi mesi dopo la celebrazione della seduta.

Come poteva la Duncan sapere che la HMS Barham era affondata? Un ricercatore elaborò una teoria:

Non c’era alcun velo di segretezza…. L’affondamento dell’HMS Barham, silurata al largo delle coste egiziane il 25 novembre 1941, fu tenuto segreto  per un po’ di tempo. Tuttavia, le famiglie degli 861 morti avevano ricevuto lettere di condolianze, nelle quali si chiedeva loro di mantenere il silenzio fino all’annuncio ufficiale. Quindi, considerando 10 persone per ogni famiglia, c’erano circa 9.000 persone che erano già a conoscenza dell’affondamento. In breve, la notizia dell’affondamento si era diffusa a macchia d’olio e la Duncan si limitò semplicemente a raccogliere quei pettegolezzi per trarne profitto.

Accusa di stregoneria

L’apparente predizione dell’affondamento della nave disturbò le autorità britanniche al punto che la Duncan venne incriminata ai sensi del Witchcraft Act del 1735. I seguaci della Duncan espressero la loro indignazione poichè la Duncan veniva accusata sulla base di una legge antiquata e superstiziosa. In effetti, la Duncan è stata l’ultima persona imprigionata applicando questa legge. Il tribunale condannò la Duncan a nove mesi di carcere. Winston Churchill, che probabilmente aveva partecipato ad alcune sedute della Duncan, definì il verdetto e l’incarcerazione “sciocchezze obsolete”.

Helen Duncan era una vera medium?

Helen Duncan produce ectoplasma

Helen Duncan produce un finto ectoplasma di garza

Ancora oggi, sussistono dubbi sulle effettive capacità medianiche di Helen Duncan. Da una parte, gli scettici hanno dimostrato che in molte circostanze aveva agito con frode, dall’altra alcuni fenomeni sembrano genuini e frutto di abilità paranormali. Molti medium contemporanei ritengono che la Duncan avesse un vero dono e stanno cercando di riabilitare il suo nome.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui