La Reincarnazione di Shanti Devi

0
314

Shanti Devi  era nata in India, a Delhi, l’11 dicembre del 1926. La bambina, in tenerissima età, dimostrò difficoltà nel linguaggio e relazionali. Fino all’età di quattro anni, allorquando divenne improvvisamente loquace ed iniziò a raccontare fatti ed episodi legati ad una vita diversa dalla propria.  Affermò che la sua vera casa non si trovava a Delhi, ma a Mathura, città che si trova ad una distanza di circa 150 chilometri ed ove aveva vissuto con suo marito.

All’età di 6 anni, dinanzi alle incomprensioni dei parenti, fuggì di casa per raggiungere Mathura che considerava il suo vero luogo natale. Fu rintracciata e ricondotta a Delhi dove continuò a rendere sorprendenti dettagli legati alla sua precedente esistenza. Il preside della scuola da lei frequentata, affascinato dal racconto della ragazza e dai ricchi dettagli che lo contraddistinguevano, decise di approfondire la vicenda, aiutando Shanti a ritrovare il suo presunto marito.

Shanti Deva riteneva che suo marito si chiamasse Kedar Nath e che fosse un commerciante. Riferiva, inoltre, di essere deceduta circa 10 giorni dopo il parto del loro bambino. Il preside, dopo accurate ricerche, riuscì ad individuare un uomo con quelle generalità, vedovo da nove anni, in conseguenza della morte della moglie dovuta a complicazioni successive al parto.

L’uomo, pertanto, decise di organizzare un incontro tra Shanti e Kedar. Nel corso di tale incontro, Shanti Deva riconobbe immediatamente in Kedar il proprio marito ed il proprio figlio, fornendo dettagli e particolari che soltanto la vera moglie poteva conoscere.

Della misteriosa vicenda e della presunta reincarnazione venne informato Mahatma Gandhi, che decise di studiare la storia della ragazza, delegando un’apposita commissione. In seguito, Shanti Deva incontrò a Mathura gli ulteriori componenti della sua precedente famiglia.

La Commissione, dopo i dovuti approfondimenti, giunse alla conclusione che Shanti Deva era inconfutabilmente la reincarnazione di Lugdi Deva. Diverse persone hanno avviato delle indagini indipendenti, giungendo alla stessa conclusione.

Shanti Deva morì il 27 dicembre 1987. Fu anche sottoposta ad ipnosi regressiva dove fornì i dettagli della sua morte e ciò che avvenne nel lasso di tempo fra la morte e la reincarnazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui