IL MISTERO DELL’ESAGONO DI SATURNO. EVENTO NATURALE O ARTEFATTO?

0
6145

IL MISTERO DELL’ESAGONO DI SATURNO

Saturno presenta una caratteristica misteriosa e di difficile interpretazione. Il polo nord del pianeta manifesta una forma di carattere esagonale che gli studiosi stanno osservando, ma di cui non riescono a spiegare natura ed origine.

L’esagono di Saturno ha dimensioni colossali (ogni lato è grande quanto la Terra) e, secondo gli osservatori, si trova immutato sul pianeta forse da secoli. 

Il dubbio è: si tratta di una forma naturale o di un artefatto? 

Nel 2009, alcuni astrofisici del’Università di Oxford sono riusciti a replicare questa formazione in laboratorio, collocando in una piattaforma a lenta rotazione un cilindro con trenta litri d’acqua. La replica della formazione, seppure a dimensione ridotta, potrebbe suggerire che il fenomeno sia di origine atmosferica ed a prevalenza idrica. La tesi, in effetti, potrebbe avere un fondamento, poiché l’atmosfera di Saturno è costituita prevalentemente da acqua. Le turbolenze atmosferiche, infine, potrebbero generare un campo elettrico che da vita a forme geometriche naturali.

Tuttavia, questa spiegazione non appare del tutto idonea a risolvere il mistero. Innanzitutto, la perfezione delle linee geometriche è sorprendente. Vi è poi il problema della colorazione verdastra, anche questa anomala. Infine, e sopratutto, l’esagono si troverebbe immutato su Saturno da diversi secoli. Un dato che stupisce e che appare incompatibile che manifestazioni naturali e turbolenze atmosferiche, per loro natura transitorie e suscettibili di modificazioni.

Per tali ragioni, vi è chi suggerisce che l’esagono di Saturno sia un artefatto artificiale od il prodotto di un intervento fisico di origine aliena sul Pianeta.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui